5 consigli per disegnare un biglietto da visita che farà un’impressione duratura!

Nei primi 10 secondi, il vostro potenziale cliente si costruisce un’opinione duratura su di voi. Può sembrare duro, ma è un dato di fatto che spesso la gente giudica un libro dalla copertina, e si ottiene solo una foto per fare una buona impressione. Fortunatamente, ci sono alcune cose che puoi fare, come distogliere la loro attenzione dal fatto che hai dimenticato di stirare la camicia spingendo un biglietto da visita unico e ben progettato sotto il loro naso.

E’ sempre una buona idea avere del materiale di autopromozione in tasca, sia che siate presenti ad una conferenza dove il networking è essenziale, sia che siate in contatto con un vecchio amico che ora è un possibile partner commerciale. Detto questo, anche il biglietto da visita deve essere sufficientemente ben progettato per lasciare una buona impressione. Di seguito è riportato un elenco di consigli essenziali da tenere a mente quando si progetta il biglietto da visita perfetto.

Dimensione e colore, la base

Scegliere una stampante per biglietti da visita prima di iniziare il processo di progettazione. È possibile conoscere le dimensioni delle loro carte (e se questo è quello che stai cercando) e i tipi di file supportati. Il formato di carta più comune è 84 mm x 55 mm, quindi il miglior formato di documento con cui lavorare è 1039 x 697 pixel; ricordate che dovete tener conto di Bleed (maggiori dettagli dopo la pausa). Assicuratevi che le immagini utilizzate siano di almeno 300 dpi per un risultato di alta qualità.

È una buona idea lavorare in modalità colore CMYK piuttosto che in modalità RGB. CMYK sta per Ciano, Magenta, Giallo e Nero (il nero è conosciuto come chiave) e viene utilizzato nella stampa a colori. CMYK è un modello di colore sottrattivo, che funziona mascherando i colori su uno sfondo chiaro o bianco, riducendo la quantità e il colore della luce riflessa dalla carta.

Fermati ai bordi!

Infatti, è meglio cercare di evitare di utilizzare i confini sui biglietti da visita. Possono sembrare buone, ma quando le carte sono tagliate, è molto probabile che abbiate bordi “storti”. Tutte le stampanti hanno un margine di errore per il taglio delle carte, che può raggiungere i pochi millimetri, quindi aspettatevi variazioni nell’area dove cade la lama.

Utilizzare schemi cromatici complementari

Scegliere i colori estetici. Un mish-mash dai colori vivaci e audaci può far risaltare la tua carta su un mazzo di 50, ma potrebbe essere per i motivi sbagliati. Vale anche la pena di pensare al di là dei biglietti da visita: cerca di mantenere la tua tavolozza di colori coerente su tutti i tuoi media (sito web, Twitter, firma elettronica) per sviluppare un’immagine professionale di te stesso.

Un testo ben visibile è ancora meglio!

Si tratta di un elemento piuttosto vitale (e talvolta trascurato) nella progettazione di biglietti da visita. Non vorresti che i tuoi clienti si stancino gli occhi per leggere il tuo indirizzo web o la tua e-mail. Assicurati che il testo sia di almeno 8 pt, in caratteri chiari e leggibili e in grassetto. Tutto ciò che è più piccolo di 8 pt può apparire bello sullo schermo, ma può essere stampato come una linea sfocata e macchiata. Si può anche cercare di accentuare il proprio nome o importanti informazioni di contatto rendendolo leggermente più grande o più audace del resto delle informazioni.

Non dimenticare nessuna informazione!

Assicuratevi di includere sul retro della vostra carta tutte le informazioni che ritenete possano essere utili al cliente. Vi abbiamo fornito una lista di controllo rapido, ma potreste avere qualcos’altro da aggiungere.

  • Il tuo nome – Inserisci il nome con cui i tuoi contatti ti conoscono.
  • Cosa fai – Ricordati di includere ciò che fai o che cosa definisce l’ambito del tuo lavoro. Se lo si desidera, indicare l’organizzazione a cui si è attualmente legati.
  • Informazioni di contatto – Numero di telefono, indirizzo e-mail, indirizzo aziendale, profili dei social media, ecc.
  • QR Code – I QR Code sono un ottimo modo per presentare visivamente indirizzi web, numeri di telefono o vCard. Ci sono molti generatori di codici QR gratuiti sul web per aiutarvi in questo settore.