Tutti i visti per gli Stati Uniti d’America: requisiti e documentazione richiesta

visto per gli Stati Uniti

Sono tantissimi i cittadini stranieri che ogni giorno richiedono il visto per poter raggiungere gli USA. Negli ultimi anni le normative che regolarizzano l’immigrazione in America sono cambiate radicalmente. Anche per questo motivo, a prescindere dalla tipologia di viaggio che si dovrà affrontare, sarà raccomandabile leggere attentamente le seguenti info sui tipi di visto, o consultare direttamente il consolato americano del proprio paese, così da ricevere informazioni corrette e aggiornate.

Ad oggi i visti americani vengono classificati principalmente in due gruppi: immigranti e non-immigranti. Il visto USA per non-immigranti dovrà essere richiesto da coloro, residenti fuori dagli Stati Uniti, che desiderano entrare nel paese esclusivamente per turismo, affari, studio, lavoro temporaneo o cure mediche. Il visto immigranti è invece destinato a coloro che hanno ottenuto la residenza permanente in America.

Documenti necessari e tempi di attesa

Nell’ultimo decennio le procedure per ottenere i visti per l’America sono stati soggetti a numerosi cambiamenti. Oggi infatti vengono richiesti ulteriori moduli di domanda e altrettante autorizzazioni di sicurezza. Per questa ragione le domande di visto sono sottoposte a numerosi controlli rispetto al passato. Solitamente le domande dovranno essere completate circa 6 settimane prima della data di partenza, ma poiché alcuni servizi diplomatici americani hanno dei tempi di elaborazione e consegna dei visti piuttosto lunghi, sarà preferibile consultare il Consolato americano o l’Ambasciata del proprio paese di residenza, per ricevere dettagliate informazioni riguardanti gli effettivi tempi d’attesa.

Per ogni singola domanda di visto si dovranno presentare tutti, o solo alcuni, dei seguenti documenti:

  • Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi
  • 2 foto tessera recenti, realizzate da non più di 6 mesi
  • Prova di sufficienti risorse economiche
  • Prova di prenotazione presso hotel e/o biglietto di ritorno e/o prova di motivazione di visita
  • Assicurazione medica
  • Eventuale lettera di un potenziale datore di lavoro (per un visto di lavoro)
  • Eventuale lettera di un istituto accademico (per un visto di studio)
  • Tutti i moduli compilati correttamente.

Quale tipologia di visto americano ti occorre?

La classificazione del visto che si desidera richiedere è determinata dallo scopo del proprio ingresso negli USA. Per capire quale visto per gli Stati Uniti dovrai richiedere leggi attentamente la lista di seguito riportata, potrai quindi informarti meglio sui requisiti specifici che dovrai dimostrare di possedere.

Visti per non immigranti

I visti per non-immigranti spettano a coloro che si recano in America per un periodo limitato di tempo. Questi sono viaggi motivati esclusivamente da: turismo, affari, studio o trattamenti medici. Ogni caso verrà esaminato singolarmente in base alle leggi sull’immigrazione americana in vigore. Il visto viene associato alle seguenti sigle specifiche:

  • B1: Visto d’affari
  • B2: Visto turistico
  • C1: Visto di transito
  • F1, J1, M1: Visti per studio
  • I: Visto per giornalisti o rappresentanti dell’informazione mediatica
  • R: Visto per prestazioni lavorative religiose
  • H, L, O, P, Q: Visti di lavoro.

In base all’Immigration and Naturalization Law dovrai dimostrare all’ufficio consolare di avere dei legami solidi con il tuo paese d’origine e che intendi lasciare l’America al termine del tuo soggiorno. Per fare ciò, potrai presentare prove quali contratto di lavoro, dichiarazione dei redditi, ricevute scolastiche, ricevute di pagamento, ecc. Il visto per gli Stati Uniti per immigranti invece, viene suddiviso in: Immigrazione determinata da relazioni familiari con cittadino o residente americano e Immigrazione basata su impiego lavorativo.